pera di fassa
pera di fassa

Pera di Fassa

La piccola località di Pera di Fassa è il paese natale del grande alpinista Tita Piaz, soprannominato “il diavolo delle Dolomiti” per le sue straordinarie e ardite imprese in montagna.

Il paese di Pera di Fassa, frazione del comune di San Giovanni di Fassa – Sèn Jan, si trova a 1.320 m.s.l.m. e conta all’incirca 500 abitanti. Pera dista solamente un chilometro da Pozza di Fassa ed è suddiviso in due parti, Pera di sopra e Pera di sotto. Situato lungo la riva destra del torrente Avisio all’imbocco della Val del Vajolet, accesso naturale allo splendido mondo alpinistico delle Torri del Vajolet e alla splendida conca di Gardeccia.

Il toponimo Pera in ladino significa “pietra – sasso” e questo nome si deve al grande masso erratico presente nel paese a ridosso dello storico Albergo Rizzi, edificio sotto tutela delle Belle Arti, che in passato ha ospitato re, principi, nobili e personaggi illustri come Enrico Fermi e sulla cui facciata è presente un’imponente affresco raffigurante San Cristoforo.

In inverno, Pera è un ottimo punto di partenza per chi ama lo sci da fondo o vuole fare escursioni, mentre chi preferisce lo sci da discesa, può facilmente raggiungere l’area sciistica di Ciampedie e tutte le altre stazioni sciistiche dell’area sciistica Val di Fassa – Carezza. Anche in estate Pera è l’ideale per chi vuole fare escursioni in alta quota, arrampicare o fare tour in bicicletta. Se ti trovi a Pera inoltre non perderti una visita al Molin de Pèzol, antico mulino del 1800 perfettamente funzionante, oggi sezione locale del Museo Ladino di Fassa.

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere
Suggerimenti ed ulteriori informazioni