San Michele all’Adige

Situato lungo la Via Claudia Augusta, una delle più importanti vie di comunicazione romana, San Michele ha sempre ricoperto un ruolo fondamentale nella crescita culturale ed economica di tutta la Piana Rotaliana.

Il comune di San Michele all’Adige si sviluppa su una superficie che va dai 228 ai 600 m.s.l.m. ed è composto dal capoluogo San Michele all’Adige e dalle località di Grumo e Faedo.

Molti i punti d’interesse presenti sul territorio sia artistici – culturali come il monastero degli Agostiniani, la chiesa barocca consacrata a San Michele Arcangelo o il Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina, sia paesaggistici ed enogastronomici. Visitando la frazione di Faedo infatti è impossibile non farsi conquistare dalla bellezza del paesaggio collinare e dalla bontà dei vini e distillati di questa zona.

Il comune di San Michele all’Adige inoltre vanta un’ottima posizione per andare alla scoperta del territorio Trentino e della vicina provincia di Bolzano.

  1. Faedo

    Faedo

    Questo piccolo paese possiede la tipica immagine dell’antico borgo, regalata…
  2. San Michele

    San Michele

    Dove i vigneti della Piana Rotaliana iniziano a salire verso i colli di Faedo e…