nanno
nanno

Nanno

Piccolo ed antichissimo villaggio, a Nanno è possibile ammirare alcune opere importanti e lasciarsi affascinare dalla leggenda di Castel Nanno.

In posizione strategica tra le forre dei torrenti Noce e Tresenga, il piccolo paese di Nanno (ca. 630 abitanti), oggi parte del neonato comune di Ville d’Anaunia, è tra i più antichi insediamenti umani della Val di Non, come testimoniato da importanti ritrovamenti archeologici.

A caratterizzare il paesaggio, immerso tra il verde dei meleti, le merlature del muro di cinta e le quattro torrette del cinquecentesco Castel Nanno, residenza estiva in stile rinascimentale fatta ricostruire dai principi vescovi Madruzzo su una precedente roccaforte. Visitabile solo dall’esterno, Castel Nanno è cornice di diverse leggende, tra cui quella del tragico amore tra Melisenda e Ludovico, rampolli di famiglie nemiche, fatti murare vivi dal padre della fanciulla.

Da vedere, a breve distanza dal Castello, la chiesetta di San Fabiano e San Sebastiano con i suoi affreschi quattrocenteschi, e nel centro del paese la caratteristica piazza San Biagio, dominata dal campanile della chiesa parrocchiale.

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere
Suggerimenti ed ulteriori informazioni