Novaledo

Piccolissimo paesino della Valsugana, antico confine tra il territorio vescovile trentino e quello veneto di Feltre.

Piccolo centro agricolo e artigianale sul torrente Rosa, proprio qui era delineato il confine tra il territorio vescovile di Trento e quello di Feltre. La linea di confine era proprio il maso di S. Desiderio, donato da Corrado II il Salico nel 1027 e oggi alla sinistra della strada provinciale.

Da visitare la chiesa di S. Agostino risalente al 1724 e la chiesa di Maria Ausiliatrice dello stesso periodo. Nei pressi di Novaledo si possono visitare gli interessanti ruderi della Tor Quadra, antico presidio di un ponte levatoio che sbarrava la strada.

Suggerimenti ed ulteriori informazioni