Mori

Mori è una cittadina di oltre 9.000 abitanti, posta a metà strada tra Rovereto e Riva del Garda.

La grossa borgata di origini antiche venne menzionata la prima volta nell’845 e ancora oggi nei dintorni sono visitabili antiche stazioni preistoriche (Corno, Caverna del Colombo, Castelliere di Monte Albano). Mori è centro agricolo, industriale, commerciale e artigianale di una certa importanza, noto soprattutto per la produzione di vini rinomati come il Merlot, il Marzemino, il Casteler e il Cabernet.

Da segnalare dal punto di vista culturale è la pieve di Santo Stefano con il campanile a cuspide ghibellina di cotto veronese, a due ordini di bifore romaniche. Di datazione immemorabile è ricordata la prima volta nel 1180; vari ampliamenti seguirono nel XVIII secolo e nel 1873. Nel centro storico è degna di nota la piazza maggiore con la canonica del Quattrocento, il monumento bronzeo ai caduti e il Palazzo Salvadori di origine settecentesca. Caratteristica è l’edilizia rustico-signorile e il quartiere più antico denominato “Mori Vecchio”.

Alloggio consigliato: Mori

  1. Maso Naranch
    Agriturismo

    Maso Naranch

suggerimenti ed ulteriori informazioni