castello di castelfondo
castello di castelfondo

Castello di Castelfondo

L’antico maniero circondato da fitti boschi si erge su un promontorio fra i precipizi del rio Robiola e del torrente Novella.

Prima del paese di Castelfondo sorge l'antico Castello di Castelfondo, un tempo protagonista dei principali eventi politici della Val di Non e sede della più ampia giurisdizione tirolese della valle.

Si ipotizza che il castello abbia origini romane, anche se le prime testimonianze risalgono al XII secolo, quando venne costruito il nucleo originario con l'imponente mastio. A partire dal XIV secolo, sotto il controllo dei Rottenburg prima, e dei Thun poi, la struttura andò arricchendosi di diversi edifici adiacenti alla torre antica. Nel 1492 fu realizzato l'elegante porticato a quattro archi a tutto sesto presente nel cortile interno.

All'interno del castello è presente una collezione di armi, una biblioteca, un archivio e alcune camere decorate: la Camera del foro, la Stanza del camino, la Camera longa, la Camera di Don Chisciotte e la Camera dei vescovi. Nelle vicinanze del castello c'è anche la chiesa della Natività della Beata Vergine Maria, restaurata nel 1528, nel cui abside sono presenti affreschi di varie epoche. Accanto alla chiesetta è presente una torre circolare merlata, alta circa 25 metri, costruita per volere di Sigismondo d'Asburgo e chiamata "Torre di Santa Maria sul dosso di Castelfondo".

L'accesso potrebbe al momento essere soggetto a determinate limitazioni.

Contatti

Ulteriori informazioni

Il castello è proprietà privata e chiuso al pubblico.

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

Suggerimenti ed ulteriori informazioni