castel belfort
castel belfort

Castel Belfort

Castel Belfort è collocato sulla strada che collega gli abitati di Cavedago e Spormaggiore.

Le origini del castello risalgono al 1311 quando Enrico, conte di Boemia, diede l’autorizzazione a Tissone di Altspaur per edificare una torre di guardia con eventuali edifici adiacenti lungo la Via Nuova.
Sebbene diroccata, la struttura è ancora piuttosto imponente e chiaramente visibile. L’antica torre merlata è circondata da ampie mura di forma rettangolare. Dell’edificio si conservano oggi solo le strutture perimetrali in pietra, i soffitti e i piani sono crollati da tempo. Il castello non presenta caratteristiche medievali perché, nel 1670, venne distrutto da un terribile incendio.

Nel 1700 venne eretto un nuovo palazzo rettangolare che però incontra la devastazione nel periodo napoleonico.

I ruderi del castello sono ben visibili ed è possibili accederci liberamente.

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

Suggerimenti ed ulteriori informazioni