vista verso latemar
vista verso latemar

Escursione circolare sul Monte Agnello

Partendo da Pampeago l’escursione porta alla malga Zischgalm a Passo Pampeago e, percorrendo il sentiero Geotrail Dos Capel, proseguiamo fino alla cresta del Monte Agnello. Facciamo ritorno al punto di partenza passando per le opere d’arte del percorso Latemar. Art Parcours.

La nostra escursione circolare inizia a Pampeago, presso la stazione a valle della seggiovia. Appena sopra l’impianto di risalita “Latemar” un sentiero con il segnavia “Latemar Natura” si dirama a sinistra della strada, verso i prati. Il sentiero sale lungo il pendio fino al bosco e infine alla malga Zischg-Alm a Passo Pampeago. All'incrocio si prende il sentiero 504 in direzione Passo Feudo, che sale attraverso prati fioriti fino al Passo. Raggiunto Passo Feudo percorriamo il sentiero nr. 515 in direzione Rifugio Monte Agnello. Questo sentiero corrisponde al “Sentiero archeologico Dos Capel”, sentiero geologico che ci accompagna, con le sue numerose tabelle didattiche, attraverso un paesaggio caratterizzato da faglie. Il sentiero geologico è una strada in parte ripida che passa sotto la cima del Dos Capel e offre una bella vista sui dintorni.

Alla stazione a monte della seggiovia Tresca le strade si incrociano: qui imbocchiamo un sentiero non segnalato, che si dirama dal sentiero nr. 515 e conduce attraverso i ghiaioni fino alla cima del Monte Agnello. Questa breve salita richiede prudenza, il sentiero non era in buone condizioni. Però la vista che si gode da quassù ricompensa le difficoltà del percorso. Sulla cresta del Monte Agnello camminiamo in direzione nord-ovest ed infine saliamo fino al Rifugio Monte Agnello, che si trova presso la stazione a monte degli impianti di risalita Agnello. Qui ci fermiamo per una meritata pausa, prima di scendere sulla strada sterrata. Questa si snoda lungo il sentiero Latemar.Art, dove sono presenti bellissime opere di Land-art. Oltrepassato il rifugio chalet Caserina, la discesa continua fino a Pampeago, gli ultimi metri di discesa si trovano lungo una strada asfaltata che riporta al punto di partenza. Chi, come noi, intraprende questo tour a fine giugno o inizio luglio, troverà una meravigliosa flora in piena fioritura.

Ci sono molte possibilità per rendere l’escursione più facile: si può evitare il brutto sentiero da Tesca fino al Monte Agnello e prendere il percorso che porta direttamente al Rifugio Agnello. Si risparmia maggior dislivello se si raggiunge la malga Zischg-Alm con l’impianto di risalita Latemar e se alla fine si prende la seggiovia Agnello per scendere. Chi decide di farlo però, rinuncerà a qualche highlight che si possono ammirare durante l’escursione completa.


Autore: AT

Attenzione: prima di intraprendere questa escursione è consigliabile informarsi sul posto circa le condizioni del tempo e dell’itinerario.


Punto di partenta: Pampeago, parcheggio stazione a valle della seggiovia
Percorso: Pampeago – malga Zischgalm - Passo Feudo - Dos Capel - Monte Agnello - Rif. Agnello - Chalet Caserina - Pampeago
Segnavia: Latemar Natura, Zischg Alm, 504 Passo Feudo, Rifugio Monte Agnello, 515, Latemar Art, Nr. 514, Pampeago.
Lunghezza del percorso: 10,5 km (percorso circolare completo)
Tempo di percorrenza: ca. 4 ore (percorso circolare completo)
Dislivello: ca. 640 m
Altitudine: tra 1.755 e 2.360 m.s.l.m.
Adatto ai passeggini? no
Effettuato: giugno 2020

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

Suggerimenti ed ulteriori informazioni