lago di tovel spiaggia tovelsee strand
lago di tovel spiaggia tovelsee strand

Giro del Lago di Tovel

Lo stupendo lago alpino nel cuore del Parco Naturale Adamello-Brenta rappresenta un’amata meta escursionistica.

Ci avviamo in tre (2 adulti, 1 bambino piccolo) verso Tuenno in Val di Non, seguendo sempre le indicazioni in direzione “lago di Tovel”, la nostra meta escursionistica. Alcuni chilometri prima dell’arrivo sono disponibili alcuni parcheggi, dai quali si può iniziare l’escursione in direzione lago. Decidiamo però di proseguire in macchina fino ad arrivare direttamente al posteggio più vicino, per poi intraprendere da lì la passeggiata attorno al lago. Arrivati al parcheggio a pagamento, il quale dispone oltre a servizi sanitari anche di una raccolta rifiuti differenziata, ci mettiamo in cammino. Nello zaino portiamo tutto quello che serve per un picnic, nel caso in cui trovassimo un bel posticino in cui fermarci.

Dal piccolo negozio di souvenir il sentiero ci porta direttamente in discesa verso il lago, il quale risplende di stupende tonalità blu e verdi. L'escursione circolare può essere intrapresa in entrambe le direzioni, verso il bosco o verso l’albergo “Lago Rosso”. Decidiamo di iniziare la passeggiata lungo la riva sinistra e di avviarci verso il bosco ombreggiato dagli alberi. Nell’acqua si intravedono alcuni piccoli pesci e nel sottobosco adocchiamo anche un serpente che velocemente si nasconde tra le foglie dei cespugli. Nel Parco Naturale Adamello-brenta, l’ambiente naturale è rimasto intatto.

Il percorso lungo la riva si trasforma poco dopo in un ripido e stretto sentiero che sale per un pendio, assicurato in alcuni punti con corde d'acciaio. Gli scalini ci portano sempre più in alto, fino a raggiungere la cima. Ora ci troviamo sopra una ripida parete rocciosa e per motivi di sicurezza portiamo il piccolo in braccio. Pochi passi più avanti il tratto pericoloso termina, portandoci su un passaggio più sicuro. Sembra quasi di essere in una zona di mare e la vista ci regala uno splendido paesaggio con piccole baie di ghiaia bianca, sulle sponde del limpido lago verde smeraldo. Proprio qui ci fermiamo per il nostro picnic. La natura con i suoi sassolini, l'acqua e i rametti funge da parco giochi per il nostro piccolo.

Una volta rifocillati ci avviamo nuovamente sul nostro percorso attorno al lago, che prosegue su un largo sentiero attraverso il bosco, restando però sempre nelle vicinanze della riva. Passiamo per uno sperone di roccia, dal quale nasce una piccola sorgente con chiarissima acqua. Poco dopo ci troviamo nell’esatto punto in cui, anni addietro, avveniva un fenomeno naturale unico al mondo. Fino al 1964, nei mesi estivi, le acque del Lago di Tovel si tingevano di rosso grazie alla presenza di una particolare alga. Dopo una sosta proseguiamo il nostro cammino fino all'albergo Lago Rosso. Da qui un sentiero forestale ci riporta infine al parcheggio. Dopo ca. 1,5 ore di cammino (senza picnic) finisce la nostra escursione. Ancora affascinati dalla bellezza del lago, delle montagne e della natura, ci avviamo verso casa!


Indicazioni: i vari parcheggi disponibili lungo la Val di Tovel sono a pagamento e prenotabili. Dai posteggi più lontani il lago può essere raggiunto a piedi, la cui distanza varia a seconda della posizione, o tramite il servizio di bus navetta. In alternativa, si può prendere la navetta partendo direttamente da Cles, da Tuenno o dalle varie frazioni che fanno parte del comune di Ville d’Anaunia.

Si raccomanda di rispettare l’ambiente e di non abbandonare i rifiuti nella natura!


Autore: MS

Prima d'intraprendere questa escursione, informati direttamente sul poste sulle attuali condizioni del percorso.


Punto di partenza: parcheggio presso il Lago di Tovel, Parco Naturale Adamello-Brenta
Percorso: sentiero circolare attorno il Lago di Tovel
Segnavia: Giro del Lago
Tempo di percorrenza: ca. 1,5 ore
A misura di famiglia? Sì, il tratto dal parcheggio fino all'albergo Lago Rosso si può intraprendere anche con passeggini (sentiero forestale). Attorno al lago solo il tratto ripido che porta su uno sperone di roccia è un po' pericoloso per bambini piccoli, dato che non sono presenti elementi per la sicurezza come corde o scalini.
Escursione intrapresa a: inizio giugno 2010


Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

Suggerimenti ed ulteriori informazioni